Torino, cittadinanza civica ai bambini stranieri nati sul suo territorio

Torino è tra le città italiane a conferire la cittadinanza civica ai  bambini stranieri nati nel suo territorio. La cerimonia di consegna dell’atto ai bambini si svolgerà domenica 23 giugno 2013 alle 17.30  nella Villa della Tesoriera, in corso Francia 186  nel corso della festa Tutti i colori dei bambini. A sottolineare l’importanza dell’evento, alla manifestazione sarà presente il Ministro per l’Integrazione Cécile Kyenge.

Il Sindaco di Torino Piero Fassino ha presentato lunedì 17 giugno a Palazzo Civico l’iniziativa Cittadinanza Civica,  patrocinata dal Comitato Italiano per l’Unicef, dedicata a tutti i piccoli nati a Torino che, figli genitori stranieri, non sono in possesso della cittadinanza italiana.

Il Consiglio comunale di Torino, il 17 dicembre 2012, ha approvato la delibera per modificare l’art. 7 Cittadinanza Onoraria, Sigillo Civico e Cittadinanza Civica  del proprio Statuto. Con l’introduzione del comma 5 si attribuisce la cittadinanza civica a tutti i bimbi nati nel capoluogo piemontese e che non sono in possesso della cittadinanza italiana.

L’attestato non ha valore legale per l’attuale legge italiana, che non riconosce il diritto alla cittadinanza ai bambini nati in Italia da cittadini stranieri residenti in un determinato Comune.

A Torino ci sono circa 150.000 stranieri, che costituiscono il 17% della popolazione. Ci sono comunità importanti come quelle romena, albanese,  nordafricane,  sudamericana, cinese e i bambini nati qui sono in numero crescente.

Il riconoscimento dovrà essere accettata dall’interessato o da chi ne ha la tutela legale e conservata in un apposito albo.

“Con la consegna dei primi attestati simbolici, domenica pomeriggio, – ha  sottolineato il Sindaco – si concretizza un provvedimento voluto dal Consiglio Comunale, che prende atto di questo cambiamento demografico e lo rende visibile e riconosciuto, perché c’é contraddizione tra il quadro legislativo esistente e la nuova configurazione demografica del Paese”. “Gli attestati andranno a circa 800 bimbi nati dopo il 17 dicembre 2012 – ha continuato Fassino –  data in cui il Consiglio comunale ha appunto introdotto nello statuto della Città il riconoscimento simbolico della ‘cittadinanza civica’. La nostra iniziativa è stata apprezzata dal Ministro Cécile Kyenge, che ha deciso di partecipare all’evento, inserito nei festeggiamenti di San Giovanni, il Santo Patrono di Torino”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, cittadinanza civica ai bambini stranieri nati sul suo territorio Torino, cittadinanza civica ai bambini stranieri nati sul suo territorio ultima modifica: 2013-06-20T10:20:10+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0