Rende, universitaria di Vibo Valentia palpeggiata e aggredita in via Marconi

Una brutta storia avvenuta alle porte di Cosenza alle 21.20 in un orario in cui molta gente è ancora in strada essendo una zona frequentata da molti studenti. Un fatto gravissimo ha interessato proprio uno di loro. Una studentessa di 26 anni, come faceva spesso per tornare a casa, stava attraversando a piedi la strada che collega via Marconi a via Savino, era quasi arrivata quando qualcuno si è avvicinato sorprendendola da dietro. Un uomo, alto poco meno d’un metro e settanta, con un cappellino abbassato fin sul viso, ha abusato di lei. L’ha stretta con forza tentando di baciarla e nel contempo palpeggiandola al sedere sussurrandole ripetutamente “bella mia”. Fortunatamente per la ragazza di Vibo Valentia è stato evitato il peggio.Ora  i Carabinieri danno la caccia al maniaco che sconvolge la tranquillità della zona universitaria di Cosenza.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin