Caro sindaco ti scrivo. Lettera di un bambino al Primo cittadino di Crotone

“Caro sindaco, mi chiamo Manuel, ho sette anni, frequento la prima ed ho una sorellina di tre anni e in più vado a karate. Ti volevo dire se mi puoi mettere i giochini, scivoli ed altalene perché sotto casa mia ci sono due villettine e quando gioco con i miei amici la palla va nell’erba alta e si perde”.
Io so che tu sei il capo della città e solo tu ci puoi aiutare. Vieni a trovarmi così ti faccio vedere le villette. Ciao, ti voglio bene, con affetto. Manuel”.
È con questa lettera che un bambino crotonese di appena 7 anni e di nome Manuel che si  rivolge al sindaco di Crotone Peppino Vallone. Lettera corredata da un bel disegno che è stata consegnata personalmente al primo cittadino che  ha ricevuto nel suo ufficio il bambinoUna richiesta dalla forma certamente inusuale che ha fatto breccia nella sensibilità di Vallone che si è detto disponibile, sin da subito, ad accompagnare Manuel per un sopralluogo. Infatti la prossima settimana, accompagnato daitecnici comunali, effettuerà una visita presso i luoghi indicati dal piccolo richiedente per dare corso alla sua richiesta.
È, come si legge in una nota diramata dal municipio, “una bella pagina, che esula dalla quotidiana vita amministrativa, che un giovanissimo cittadino ha saputo scrivere con la semplicità e la spontaneità di cui solo i più piccoli sono capaci”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Caro sindaco ti scrivo. Lettera di un bambino al Primo cittadino di Crotone Caro sindaco ti scrivo. Lettera di un bambino al Primo cittadino di Crotone ultima modifica: 2013-05-29T16:26:16+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0