Crotone, Festival dell’Aurora 2013. Omaggio a Verdi e alla musica italiana d’autore con Gino Paoli e Danilo Rea

Da oggi al 30 giugno il Festival dell’Aurora 2013. La manifestazione, presentata stamane, è promossa dalla Provincia di Crotone, dall’associazione Festival dell’Aurora e dalla Fondazione Odyssea.

Prenderà il via stasera alle 21 al teatro Apollo  dove sarà proposto un omaggio al musicista crotonese Vincenzo Scaramuzza e l’inaugurazione del Liceo Coreutica della città pitagorica. Domenica  2 giugno  alle 04,30 del mattino sul promontorio di Capo Colonna, l’annuale concerto dell’Aurora  con la “Nova Amadeus Chamber Orchestra” diretta da Stefano Sovrani che proporrà musiche tratte dalle più famose colonne sonore di film. Giovedì 6 giugno alle ore 19,30, presso il  Liceo Classico “Pitagora”, saranno di scena i solisti del Conservatorio di Vibo Valentia per un omaggio a Giuseppe Verdi nel bicentenario della nascita. Domenica 9 il festival proporrà, alle 21,00, nella Chiesa dell’Immacolata, il concerto dell’Orchestra Orfeo Stillo, diretta dal M° Fernando Romano,  con musiche di Vivaldi, Bach, Mozart. Il 13 giugno, alle 19,30, ancora al Liceo “Pitagora”, i solisti del Conservatorio di Vibo Valentia proporranno il  recital lirico “Omaggio a Pietro Mascagni”. Venerdì 21 giugno, alle ore 21, presso il suggestivo anfiteatro del Museo del Parco Archeologico di Capo Colonna,  appuntamento con la musica italiana d’autore:  Gino Paoli e Danilo Rea proporranno il concerto “Due come noi”.  Il Festival dell’Aurora 2013 si concluderà giovedì 30 giugno, sempre all’anfiteatro di Capo Colonna, con il recital della Scuola di Danza Anais di Crotone.

9 su 10 da parte di 34 recensori Crotone, Festival dell’Aurora 2013. Omaggio a Verdi e alla musica italiana d’autore con Gino Paoli e Danilo Rea Crotone, Festival dell’Aurora 2013. Omaggio a Verdi e alla musica italiana d’autore con Gino Paoli e Danilo Rea ultima modifica: 2013-05-28T10:30:17+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0