Perugia, centro massaggi hard cinesi

La struttura nascondeva l’attività di prostituzione. Il centro a luci rosse è stato chiuso dai militari del Nas di Perugia. A conclusione dell’indagine “Massaggi Hard” arrestato un cinese di 41 anni per sfruttamento della prostituzione. L’operazione è stata avviata a febbraio da alcuni depliant che pubblicizzavano centri estetici gestiti da cittadini cinesi che offrivano “stimolazioni rilassanti”. In particolare, ne è stato individuato uno a Perugia.

I Carabinieri hanno identificato una ventina di clienti che, interrogati, hanno confermato di aver ottenuto prestazioni sessuali da parte delle “massaggiatrici”. Scattato un controllo notturno del Nas durante il quale è stata constatata la prestazione sessuale praticata a un cliente. Arrestata la titolare, sono state sequestrate la struttura commerciale, numerose confezioni di oli e creme con etichettatura in lingua cinese, illegalmente introdotti nel territorio nazionale e potenzialmente pericolosi per la salute, soldi e documenti.

In altri due centri estetici, invece, i Carabinieri hanno rilevato gravi carenze igienico-sanitarie e strutturali. Per entrambe le strutture è stata richiesta all’autorità amministrativa l’emissione di un provvedimento di chiusura.

9 su 10 da parte di 34 recensori Perugia, centro massaggi hard cinesi Perugia, centro massaggi hard cinesi ultima modifica: 2013-05-25T01:05:24+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0