Catania, sequestro di beni ai fratelli Alfio e Salvatore Tancona

Il provvedimento eseguito dalla Dia etnea è a carico di due persone ritenute elemento di spicco del clan mafioso Cintorino, collegato alla cosca dei Cursoti. L’ammontare dei beni sequestrati è di 1,5 milioni.

Le richieste di sequestro erano state presentate dalla Dda della Procura di Catania su indagini della Dia nell’ambito dell’operazione di gennaio “Nuova Ionia”, sfociata nell’arresto di 22 indagati.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, sequestro di beni ai fratelli Alfio e Salvatore Tancona Catania, sequestro di beni ai fratelli Alfio e Salvatore Tancona ultima modifica: 2013-05-17T05:34:55+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0