Modena, terremoto Misericordie ruolo importante nella gestione dell’emergenza

La presidente dell’Assemblea legislativa, Palma Costi, in rappresentanza di tutta la Regione Emilia-Romagna, ha partecipato oggi alla giornata conclusiva del 1° Meeting nazionale della Misericordia, in programma da venerdì al Parco Enzo Ferrari di Modena, dove è stato montato il campo della colonna mobile di protezione civile delle Misericordie, grande 18 mila metri quadrati.

Nel capoluogo emiliano si sono ritrovati tutti i gruppi che operarono nelle aree colpite dal terremoto del 2012, in particolare nei centri allestiti dalle Misericordie a Mirandola e a San Felice sul Panaro. Sono 1.500 i volontari arrivati a Modena in questo fine settimana.

“Le Misericordie – afferma la presidente Costi – hanno avuto un ruolo fondamentale nella gestione dell’emergenza, insieme a tutte le altre organizzazioni impegnate sul campo. Vengo da un territorio martoriato dal sisma e posso testimoniare personalmente il grande lavoro compiuto in quei giorni e in quelle settimane da tutti i volontari e dagli operatori di Protezione civile. E così è stato anche per le Misericordie – chiude Costi -, presenti nei comuni del cratere con uomini e donne estremamente preparati, professionali e sempre pronti a stare vicino a chi in quel momento aveva visto stravolta la propria vita”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Modena, terremoto Misericordie ruolo importante nella gestione dell’emergenza Modena, terremoto Misericordie ruolo importante nella gestione dell’emergenza ultima modifica: 2013-05-12T11:07:45+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0