Genova, Jolly Nero alla ricerca del corpo del sergente Gianni Jacoviello

Senza sosta alla ricerca dell’ultimo disperso della tragedia di Molo Giano. Sommozzatori al lavoro senza sosta da martedì scorso. Si scava a 8 metri di profondità, tra le macerie della torre di controllo crollata.

I corpi delle otto vittime ritrovate sono stati composti nella camera ardente della Capitaneria di Porto. Ancora da definire la data del funerale. La volontà delle famiglie è che le esequie si svolgano per tutte e nove le vittime, dopo che anche l’ultimo disperso sarà recuperato.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0