Savignano Irpino, il mobiliere Nicola Pegna si toglie la vita, non ha retto alla crisi

110

Ha tentato in questi anni di difendere dalla crisi l’azienda di famiglia, uno show room di cinque mila mq sulla Statale ”90 delle Puglie”. Una crisi che ha quasi azzerato le vendite causando un forte indebitamento nei confronti dei fornitori. 

Nicola Pegna non ha retto alle difficoltà economiche e si è tolto la vita impiccandosi nei pressi della sua abitazione. L’imprenditore di 51 anni, titolare di una trentennale attività di vendita di mobili, si è ucciso a Savignano Irpino in provincia di Avellino.