San Giovanni Rotondo, ostensione permanente del corpo di San Pio da Pietrelcina

Si terrà nella chiesa inferiore a lui intitolata a San Giovanni Rotondo. Sarà il prefetto della Congregazione delle cause dei santi, card. Angelo Amato, a presiedere la celebrazione eucaristica per l’inizio dell’esposizione. ”Giungeranno in pellegrinaggio a San Giovanni Rotondo, per venerare le spoglie del Santo, tutti i collaboratori che prestano il loro servizio presso il Dicastero” ha dichiarato il Cardinale in una nota. Concelebreranno la funzione l’arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo, Monsignor Michele Castoro, l’arcivescovo, Monsignor Marcello Bartolucci e numerosi sacerdoti, cappuccini e diocesani.

La decisione è stata assunta in ragione dele numerose richieste dei pellegrini, nelle quali si esprime il desiderio di poter pregare nuovamente dinanzi alle reliquie del Cappuccino. I Frati e l’Arcivescovo hanno preso questa decisione anche in virtù del corrente “Anno della fede” per rinnovare nei cuori dei pellegrini il credo, una virtù della quale Padre Pio è stato testimone esemplare attraverso i suoi scritti, la spiritualità e l’esempio della sua vita.

9 su 10 da parte di 34 recensori San Giovanni Rotondo, ostensione permanente del corpo di San Pio da Pietrelcina San Giovanni Rotondo, ostensione permanente del corpo di San Pio da Pietrelcina ultima modifica: 2013-05-11T15:26:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0