Dopo il crollo della torre piloti, Savona gestirà il traffico navi genovese

Dopo il tragico crollo della torre di controllo del porto di Genova, il comando generale della Capitaneria di Porto della Liguria ha adottato un provvedimento provvisorio. Le operazioni delle navi in entrata in uscita dallo scalo genovese saranno gestite dalla Guardia Costiera di Savona. Le navi in transito ogni giorno, tra traghetti diretti in Sardegna, Sicilia e Nordafrica, crociere e navi mercantili fermi in rada in attesa di entrare nel porto della Lanterna, dovranno comunicare i loro spostamenti alla centrale operativa della Capitaneria di Porto di Savona.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin