Parte da Crotone il tour calabrese del Buonpescato italiano

Prenderà avvio, da Crotone, venerdì 10 maggio, il tour calabrese del “Buonpescato italiano”,  promosso dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali e si tratta di una lodevole iniziativa che ha l’obiettivo  di far conoscere e riconoscere le specie ittiche nazionali.
La tappa crotonese si fermerà, con  il motorhome, simbolo della rotta del “buon pescato italiano” per due giorni nello spazio antistante il PalaMilone di via IV novembre.
Il pubblico potrà accedere dalle ore 9 alle 13 e dalle ore 15 alle 19 alla struttura per conoscere ed apprezzare le caratteristiche delle specie ittiche nazionali, attraverso la distribuzione di materiale informativo, ricettari di cucina e gadget.
All’interno del truck è presente una mostra dedicata alle specie ittiche protagoniste del tour realizzata con audiovisivi, materiale fotografico e sagome che illustrano le qualità del cosiddetto “pesce povero”. Sempre sul truck sarà poi possibile fruire di un’area rivolta a studenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado ma pensata anche per tutta la famiglia. Visitando il sito si potrà partecipare al concorso “pesca in rete” e far divertire i più piccoli con un gioco educativo a loro dedicato.
“Abbiamo aderito con grande convinzione all’iniziativa e siamo contenti che il tour calabrese parta proprio dalla nostra città – scrive in una nota l’assessore alle Attività Produttive Franco Barretta-
ed avere occasioni di promozione e di invito al consumo del pescato nostrano è importante non solo per scoprire quanto nella alimentazione il prodotto sia fondamentale ma anche per sostenere questa importante categoria produttiva“. Le altre tappe calabresi toccheranno gli altri quattro capoluoghi di provincia.

9 su 10 da parte di 34 recensori Parte da Crotone il tour calabrese del Buonpescato italiano Parte da Crotone il tour calabrese del Buonpescato italiano ultima modifica: 2013-05-08T15:27:05+00:00 da Mimmo Stirparo
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0