Osvaldo stende la Fiorentina, il Milan ringrazia

La Fiorentina all’Artemio Franchi deve arrendersi ad una Roma tonica e spietata e a un gol di Osvaldo nel recupero. La sfida ricca di ex si apre con la Roma che prova a fare possesso di palla e a cercare i piedi del suo capitano Francesco Totti ed una Fiorentina brava a pressare per poi ripartire velocemente con i suoi tre giocatori più offensivi Ljajic, Jovetic e Cuadrado. Per più di mezz’ora nel primo tempo le due squadre provano a farsi male, ma sono poco concrete nell’ultimo passaggio. L’occasione più ghiotta della prima frazione di gioco capita sui piedi del gioiellino viola Jovetic al 38′. Sulla ribattuta di una conclusione da fuori di Aquilani, Jo-Jo tira a botta sicura verso la porta, ma Lobont è bravo a deviare sul palo. Nella ripresa la Fiorentina prova a premere sull’acceleratore e nei primi 10 minuti chiude la Roma nella propria meta’ campo. Ci provano Jovetic, Ljajic e Pizarro, ma Goicoechea (entrato ad inizio ripresa al posto di Lobont) corre pochi rischi. Il portiere uruguaiano si supera invece al 15′ su di una bellissima incursione in area di Ljajic, indubbiamente il migliore dei suoi. Andreazzoli allora ridisegna la sua Roma inserendo dei giocatori piu’ difensivi e chiedendo ai suoi di servire Osvaldo in verticale ed è proprio sugli sviluppi di un calcio lungo che l’attaccante italo-argentino impegna la difesa viola. Nei minuti di recupero la Fiorentina sfiora il vantaggio con Pizarro, ma la sua conclusione da fuori si stampa sul legno. Nel ribaltamento di fronte la Roma guadagna un calcio d’angolo sui cui sviluppo è proprio Osvaldo a incornare per la rete decisiva. Ora il Milan può mettere in cassaforte il terzo posto.

9 su 10 da parte di 34 recensori Osvaldo stende la Fiorentina, il Milan ringrazia Osvaldo stende la Fiorentina, il Milan ringrazia ultima modifica: 2013-05-04T21:19:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0