Si è conclusa la tredicesima eruzione dell’Etna nel 2013

ETNASi è rivelata decisamente intensa la tredicesima eruzione del vulcano siciliano. Il parossismo è stato caratterizzato da fontane di lava alte centinaia di metri, boati udibili anche sin sulle coste del catanese, tremori, imponenti colonne di gas e cenere e anche da una vistosa colata di lava che si è diretta verso le aree desertiche del vulcano, fuoriuscendo dal Nuovo Cratere di Sud-Est. Il picco è stato registrato fra le 20.00 e le 21.00 di ieri sabato 27 aprile e già dalla tarda serata vi è stato un vistoso calo dell’energia, come riferito anche dal centro INGV di Catania.

ETNA2Le nuvole di cenere si sono dirette verso il messinese e la Calabria. Attualmente sono ancora visibili sbuffi di cenere e gas e permangono lievi boati nell’area del vulcano.

La cenere lavica, sospinta dal vento verso Est, al momento non crea problemi all’aeroporto di Fontanarossa che resta pienamente operativo.

Lucio Di Mauro

Giornalista - Presentatore Conduttore TV - Critico Teatrale e Cinematografico - Iscritto Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani