La politica gioca a rimpiattino e noi stringiamo la cinghia

Caro Presidente,

E’ da un bel po’ di tempo che sento dire alla gente, che vivere in Italia, il “paese che lei rappresenta” oltre che impossibile è anche vergognoso perché qui a quanto pare si ruba alla grande, ne avrà sentito parlare spero.

Ovunque si mettano le mani si scoprono truffe e furberie varie.

Mi dica onestamente se vale la pena credere in quelle persone che dovrebbero oltre a rappresentarci anche fare i nostri interessi e vivere (purtroppo in questo paese  marrone).

Lei sarà preoccupato a trovarsi un successore e noi popolo siamo preoccupati del nostro futuro e dei nostri figli che oltre a non vederlo bene, non lo vedono proprio come noi. Quindi è giusto da parte sua non preoccuparsi tanto fra non molto lascerà il palazzo che a noi costa più della Casa Bianca e con una pensione che è difficile anche rappresentare numericamente…. Ma non è l’unico perché dietro di lei ce ne sono altri e sono tantissimi; mentre alla base c’è gente  alla quale viene data una pensione o uno stipendio da fame… mentre Voi tutti avete il paniere così pieno che non sapete come spenderli, quei denari.

Dovreste voi tutti consumarli in tante medicine perché sono denari sottratti, rubati, levati dalle nostre tasche.

Lei come gli altri, arroccato lassù, non potrà sentire le voci provenienti dal basso, né conoscere le innumerevoli storie di morte e di disperazione assoluta cui voi tutti messi assieme ci avete costretto.

Insomma a voi che ve ne frega se delle persone disperate si vendono un rene, che ve ne frega se artigiani, industriali, imprese, etc etc chiudono per fallimento a causa delle troppe tasse, i troppi balzelli, il caro vita! E degli stipendi da fame, delle pensioni decurtate che ne dite, dei vostri debiti non pagati?

Eppure a tutta quella gente i cosiddetti babani non gliene frega un bel niente, la gente muore e loro pensano invece a disputare le loro partite a rilancio di chi mettere al suo posto.

Certo che a sentire ciò che salta fuori dalle inchieste di Reporter, dalle piazze di Quinta Colonna, da Piazza Pulita, è una vera tragedia….. Tutto succede  mentre la Casta gioca, nella vostra totale indifferenza e peggio ancora sentirli in televisione litigare o addossarsi le colpe…. Mentre il resto piange! Complimenti Presidente, vada tranquillo in pensione da nababbo!

 

9 su 10 da parte di 34 recensori La politica gioca a rimpiattino e noi stringiamo la cinghia La politica gioca a rimpiattino e noi stringiamo la cinghia ultima modifica: 2013-04-19T17:10:37+00:00 da Vincenzo Calafiore
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0