Gergei, uccisi l’allevatore Albino Farris e la moglie Veronica Foddis

Assassinati a fucilate nella loro azienda agrozootecnica in provincia di Cagliari. Le vittime sono un allevatore di 58 anni e la moglie di 55 anni. L’uomo era in cortile, la donna dentro il casolare.

A fare la macabra scoperta la figlia che ha cercato di soccorrere i genitori ma entrambi erano ormai privi di vita.

Conducono le indagini i Carabinieri della compagnia di Isili. I militari hanno sentito alcuni familiari, amici, e vicini per cercare di avere elementi che possano portare all’individuazione del responsabile e del movente dell’omicidio di Albino Farris e Veronica Foddis.

Nell’azienda, intestata a Veronica Maria Foddis, si allevano pecore e capre. La famiglia ha una casa in paese, in via Monsignor Canu.

Gli inquirenti hanno iniziato a scavare nel passato delle vittime. Albino Farris, in particolare, alla fine degli anni Novanta, era rimasto coinvolto in una brutta storia di estorsione, denominata “Operazione Petrus”.

Gergei, 1.300 abitanti tra la Trexenta e il Sarcidano, al confine tra le Province di Cagliari e di Nuoro, ha una forte vocazione per l’agricoltura, legata all’allevamento di ovini e all’olivicoltura, ma anche alla produzione di cereali e di vino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gergei, uccisi l’allevatore Albino Farris e la moglie Veronica Foddis Gergei, uccisi l’allevatore Albino Farris e la moglie Veronica Foddis ultima modifica: 2013-04-18T09:43:33+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0