Suicidio assistito per l’ex magistrato calabrese Pietro D’Amico

E’ morto in una clinica di Basilea in Svizzera, dove gli è stato praticato il suicidio assistito. I familiari hanno ricevuto la notizia della morte attraverso una telefonata della direzione della struttura sanitaria.

Pietro Giamborino, cugino di D’Amico, ha reso noto che ”Pietro aveva qualche problema di depressione. Ci rivolgeremo ai nostri legali per sapere come sia stata attuata la procedura per il suicidio assistito”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Suicidio assistito per l’ex magistrato calabrese Pietro D’Amico Suicidio assistito per l’ex magistrato calabrese Pietro D’Amico ultima modifica: 2013-04-13T11:35:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0