Michele Placido primo ambasciatore della Festa del Cinema

L’iniziativa si celebrerà dal 9 al 16 maggio in tutta Italia, promossa e sostenuta dall’industria cinematografica. Durante la Festa del Cinema, il biglietto per l’ingresso nelle sale cinematografiche italiane sarà a prezzo ridotto: 3€ per i film in 2D e 5€ per quelli in 3D.

È online il sito ufficiale dell’iniziativa, www.festadelcinema.it, ricco di informazioni, contenuti speciali, concorsi per gli appassionati cinefili e molto altro.

Al via il contest “Premi da Star”, con in palio tanti premi: la borsa Piquadro usata sul set di “Mi Rifaccio Vivo”; una giornata sul set del nuovo film di Checco Zalone; la coppia di guanti creata su indicazione di Geoffrey Rush e utilizzata dall’attore sul set di “La migliore offerta”; accrediti per i più importanti festival cinematografici nazionali (Venezia, Roma, Torino, Taormina, Giffoni); sceneggiature del film “La Banda dei Babbi Natale” autografate da Aldo, Giovanni e Giacomo;  la sceneggiatura de “Il Divo” autografata da Paolo Sorrentino.

Per partecipare all’estrazione finale basta registrarsi al sito www.festadelcinema.it o connettersi con il proprio profilo Facebook. Tutti i premi sono stati donati dall’intera filiera cinematografica, a conferma del suo sostegno alla Festa del Cinema.

L’iniziativa è promossa e sostenuta dalle associazioni dell’industria cinematografica ANEC, ANEM, ANICA, insieme a ACEC e FICE, sulla scia del successo che ha in Francia la FÊTE DU CINÉMA giunta alla 28esima edizione.

La Festa del Cinema, la cui organizzazione è affidata a QMI, vuole favorire, attraverso una riduzione del prezzo del biglietto, l’aumento dell’afflusso di pubblico nelle sale cinematografiche per far apprezzare la vera bellezza e il fascino del grande schermo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Michele Placido primo ambasciatore della Festa del Cinema Michele Placido primo ambasciatore della Festa del Cinema ultima modifica: 2013-04-12T10:34:06+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0