Gioia Tauro, protocollo d’intesa Guardia Costiera – Croce Rossa Italiana

E’ stato siglato, nel pomeriggio di oggi, venerdì 12 aprile, in Contrada Lamia, presso i locali della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, un protocollo d’intesa tra l’Autorità  Marittima ed il Comitato Locale CRI di Gioia Tauro. Il documento, firmato dal Comandante della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Gioia Tauro, C.F. (CP) Diego TOMAT e il Presidente del Comitato Locale della Croce Rossa Italiana Rag. Martino Serpico, si pone nel solco della cordialità intrapresa tra le due organizzazioni ed è finalizzato all’instaurazione di una fase fattiva di rapporti di proficua e concreta collaborazione tra i due Enti, attraverso lo scambio di buone prassi e lo svolgimento di attività condivise. In esecuzione all’intesa sottoscritta, infatti, si darà luogo allo svolgimento, presso la sede dell’Autorità Marittima gioiese, di un corso teorico – pratico, in cui gli Istruttori CRI abilitati, provvederanno alla formazione del personale della Capitaneria di Porto previamente indicato ed a conclusione del quale, previo superamento dell’apposito esame, i frequentanti potranno giovarsi dell’ottenimento della qualifica di esecutore BLSD, indispensabile per l’acquisizione delle conoscenze e delle tecniche necessarie al riconoscimento delle emergenze in ambiente sanitario e comunitario, ad una corretta RCP, all’uso del DAE ed alla gestione dell’ostruzione delle vie aeree in modo sicuro, tempestivo ed efficace, al fine di dare maggiore qualità professionale al personale militare impiegato in mare e sul territorio durante l’attività operativa legata alla sicurezza marittima e della vita umana in mare. L’accordo prevede, inoltre, lo scambio di informazioni che possano rivelarsi utili per il migliore svolgimento delle attività del personale di appartenenza degli Enti sottoscrittori e l’organizzazione di eventi condivisi – quali, tra l’altro, convegni e conferenze – per la diffusione, tra la popolazione, di una più elevata soglia della cultura del rispetto dell’ambiente e del mare, nell’augurio di divulgare una maggiore consapevolezza dell’importanza di preservare al meglio l’habitat circostante e diffondere una maggiore e più consapevole pratica di comportamenti virtuosi. Alla sottoscrizione dell’accordo siglato tra il Presidente Serpico ed il Comandante
Tomat, che ha avuto luogo in un clima di reciproca cordialità, hanno presenziato il Responsabile Sanitario del Comitato CRI di Gioia Tauro, Dott. Antonio Giovanni Borgia, unitamente ad una rappresentanza di volontari gioiesi e il Capo servizio operativo T.V. (CP) Alessio ROMEO unitamente al personale imbarcato sulla motovedetta SAR classe 800 della locale Capitaneria di Porto. Il Presidente Serpico – che, ha colto l’occasione per estendere al Comandante Tomat l’invito a visitare la sede del Comitato CRI sovrinteso, così da conoscerne, in un momento più conviviale e rilassato, i volontari e le attività svolte – si è dichiarato entusiasta dell’accordo sottoscritto, che è sicuro possa avere ricadute positive nello svolgimento della missione di volontariato che la Croce Rossa Italiana persegue da sempre. Il Comandante Tomat nell’accettare l’invito si è dichiarato compiaciuto della collaborazione intrapresa con la locale CRI e ha auspicato che l’attività formativa, voluta fortemente dal Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, possa donare più sicurezza alla collettività che utilizza il mare.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gioia Tauro, protocollo d’intesa Guardia Costiera – Croce Rossa Italiana Gioia Tauro, protocollo d’intesa Guardia Costiera – Croce Rossa Italiana ultima modifica: 2013-04-12T17:58:11+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0