Lavena Ponte Tresa, sequestrato un cantiere edile con operai irregolari

Erano impiegati sette operai cinesi assunti irregolarmente che alloggiavano in un dormitorio allestito nella stessa area dove lavoravano.

Il titolare dell’impresa, italiano, alcuni tecnici e il rappresentante della società ligure appaltatrice dei lavori sono stati denunciati per violazioni in materia di sicurezza sul lavoro.

Il dormitorio era senza finestre e in pessime condizioni igieniche. Ad effettuare l’operazione la Guardia di Finanza di Varese.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lavena Ponte Tresa, sequestrato un cantiere edile con operai irregolari Lavena Ponte Tresa, sequestrato un cantiere edile con operai irregolari ultima modifica: 2013-04-11T11:40:27+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0