Rimini, Family Card un sostegno alle famiglie numerose a basso reddito

Sono oltre 4.000 le famiglie con tre o più figli residenti nel territorio provinciale e di queste un quinto sono a basso reddito. Per offrire loro un sostegno l’assessorato Politiche Sociali della Provincia di Rimini ha promosso a partire dalla scorso anno il progetto “Family card” che proseguirà anche per tutto il 2013. L’iniziativa – sviluppata in collaborazione con tutti i 27 Comuni e con Cna e Confcommercio, con le quali la Provincia ha approvato il Protocollo d’intesa – consiste nella consegna di una tessera nominativa alle famiglie residenti nella provincia di Rimini con almeno tre figli a carico e reddito ISEE complessivo non superiore ai 15.000 euro. La card dà diritto ad usufruire di sconti di varia natura per l’acquisto di beni e servizi presso gli esercizi commerciali che aderiscono al progetto

Il progetto “Family card” infatti persegue, fin dal suo avvio, una duplice finalità: offrire un aiuto concreto alle famiglie, ma anche promuovere le imprese in termini di ritorno di immagine ed incentivazione economica, una collaborazione che rappresenta un segnale importante per la promozione della responsabilità sociale d’impresa.

Le famiglie in possesso dei requisiti possono ritirare la tessera presso l’ufficio Servizi Sociali o l’Ufficio relazioni con il pubblico (U.R.P.) del Comune di residenza consegnando il modello ISEE riferito all’ultima dichiarazione dei redditi e un documento di identità.  Lo scorso anno sono state 776 le tessere consegnate ad altrettante famiglie, la maggior parte, 354, nel Comune di Rimini, seguito da Santarcangelo con 51 card distribuite e da Riccione con 46. L’unico Comune in cui nessuno ha richiesto la tessera è stato Casteldelci.

Tra i partner economi aderenti al progetto ci sono state da subito Coop Adriatica e Conad, che hanno sottoscritto una convenzione con la Provincia di Rimini mettendo a disposizione delle famiglie in possesso della family card dei buoni spesa mensili, e l’Iper di Savignano mare, che pratica uno sconto sul totale della spesa alimentare. Accanto a loro quest’anno si sono aggiunti il gruppo SGR con sconti sulla manutenzione della caldaia, i magazzini Oliviero con sconti sull’abbigliamento e la Coldiretti attraverso l’adesione di dieci aziende agricole che praticheranno sconti sulla spesa dei loro prodotti durante i mercati settimanali.

In aggiunta a queste realtà, hanno aderito al progetto anche una quarantina di negozi e ditte presenti in dieci Comuni della provincia, come farmacie, negozi di alimentari, abbigliamento e prodotti per l’igiene della persona, pizzerie e ristoranti, ambulatori, usato, ecc.

L’elenco completo e aggiornato dei negozi è visibile sul sito della Provincia nella sezione dedicata alla Family card al link www.provincia.rimini.it/progetti/sociale/2013_family_card/home.htm

Per maggiori informazioni

Provincia di Rimini Ufficio Servizi Sociali – tel. 0541  716252 – b.raffaeli@provincia.rimini.it

9 su 10 da parte di 34 recensori Rimini, Family Card un sostegno alle famiglie numerose a basso reddito Rimini, Family Card un sostegno alle famiglie numerose a basso reddito ultima modifica: 2013-04-09T11:04:07+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0