Marò, il caso passa all’antiterrorismo indiano

Le sorti di Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono ora in mano all’Agenzia nazionale di investigazione (Nia), la polizia indiana che finora si è occupata quasi esclusivamente di casi di terrorismo.

Le nuove indagini sui marò accusati della morte di due pescatori saranno svolte quindi dalla Nia, la polizia antiterrorismo creata in India appena quattro anni fa all’indomani del cruento attentato che a Mumbai causò oltre 170 morti.

9 su 10 da parte di 34 recensori Marò, il caso passa all’antiterrorismo indiano Marò, il caso passa all’antiterrorismo indiano ultima modifica: 2013-04-05T11:50:36+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0