Macerata, rete di emozioni con Percorsi d’arte in città e Gustamuseo, la città accoglie i visitatori nel weekend pasquale

“A Pasqua Macerata si presenta in tutta la sua ricchezza ed accoglienza, grazie a Macerata Musei che ha permesso di mettere in rete i musei ed il patrimonio della città, arricchendolo con belle iniziative, come Fanny Museum, Gustamuseo e Percorsi d’arte”. Così l’assessore ai beni culturali Stefania Monteverde presenta la proposta turistico-culturale della città per il prossimo weekend pasquale. “La sinergia con i ristoratori – aggiunge – consente di unire il gusto al percorso culturale, apprezzando anche le nostre ricchezze enogastronomiche”.

In occasione del weekend di Pasqua, dunque, Funny Museum Divertiamoci in famiglia, promossa da Macerata Musei che con il Comune di Macerata gestisce i musei della città, propone un programma di aperture che potrà soddisfare anche il visitatore più esigente: domenica 30 e lunedì 31 marzo aperture straordinarie di Palazzo Buonaccorsi, della Torre Civica e dell’Area Archeologica di Helvia Ricina.

Visite guidate per visitare la Torre Civica – conquistando dopo un’ascesa nel ventre della torre un panorama mozzafiato che spazia dalle colline maceratesi ai Monti Sibillini, sino al mare – alle 11.00, 12.00, 15.00 e 16.00 al prezzo di tre euro a persona, mentre per l’Area Archeologica le visite guidate hanno i seguenti orari: 10.00, 11.00, 12.00, 15.00 e 16.00 per un costo di due euro.  La visita all’ Area archeologica di Helvia Ricina, oltre ai resti del teatro romano, consentirà di ammirare più di centocinquanta reperti romani, tra pietre e marmi decorati che lo scultore Valeriano Trubbiani scoprì lungo l’alveo del fiume Potenza negli anni sessanta.

E poi c’è Gustamuseo, l’iniziativa promossa da Macerata Musei grazie con la quale i clienti dei ristoranti convenzionati della città potranno ricevere un coupon per acquistare il biglietto unico a prezzo ridotto di Macerata Musei (che permette di visitare Palazzo Buonaccorsi, la Torre Civica e l’Arena Sferisterio) o un biglietto ridotto per una singola struttura. E inoltre il turista che abbia visitato le strutture di Macerata Musei potrà presentare il proprio biglietto, intero o ridotto, nei ristoranti convenzionati ed ottenere uno sconto speciale sulla consumazione.

Dal 5 aprile, poi, prenderanno il via i Percorsi d’arte in città che propongono un ciclo di convegni fino al 15 maggio promossi dall’Istituzione Macerata Cultura Biblioteca e Musei con la collaborazione del prof. Stefano Papetti, curatore scientifico delle raccolte museali di Ascoli Piceno. Percorsi d’arte e nuove letture – opere dei Musei Civici e della città è un’occasione per conoscere il patrimonio artistico cittadino in vista della riapertura delle collezioni civiche nella sede di Palazzo Buonaccorsi. Gli incontri si terranno a Palazzo Buonaccorsi e presso la Biblioteca Comunale Mozzi Borgetti. Il primo appuntamento è per venerdì 5 aprile con Stefano Papetti e Costanza Costanzi, direttrice della Pinacoteca Civica di Ancona, sul tema: Vicende del Barocco nella Marche: un’opera sconosciuta di Luca Giordano. L’opera in questione sarà esposta durante l’incontro. Partner dell’evento sarà anche la ditta Varnelli che si offrirà una degustazione a tutti gli intervenuti. Prossimi Percorsi il 19 aprile, l’ 8 maggio e il 15 maggio. Il programma completo su www.maceratamusei.ir e www.comune.macerata.it

             Questi sono gli orari di apertura dei musei e  monumenti a Macerata per il weekend pasquale:

  • I.A.T. Informazioni e accoglienza turistica, corso della Repubblica, 32 (tel. 0733/234807 fax 0733/266631, mail iat.macerata@regione.marche.it ), orario: da lunedì a sabato 9-13  15-18, domenica 9–13;
  • Infopoint Macerata Musei, piazza  Mazzini, 1 (tel 0733/271709), orario (dal 1° aprile al 14 ottobre): lunedì 9–16, da martedì a domenica 9–13 15–19;
  • Musei civici di Palazzo Buonaccorsi, via don Minzoni, 24 (tel 0733/256361), orario: da martedì a domenica 10–18, Pasqua e Pasquetta 10-18, visite guidate sabato e domenica 11 e 17. Visite guidate anche durante la settimana al costo di 2 euro a persona. Biglietti presso Infopoint.
  • Museo Palazzo Ricci – Fondazione Carima, via Domenico Ricci, 1 (tel. 0733/261487). Orario giorni festivi e prefestivi: 11 – 19. Ingresso gratuito (è possibile effettuare visite guidate);
  • Torre Civica, 31/03 (Pasqua) visite su prenotazione: ore 11 e 15. Pasquetta e domenica 14 aprile ore: 11, 12, 15 e 16. Dal 2 APRILE: visita su prenotazione: ore 11 e 17.
  • Arena Sferisterio Sferisterio: 30 e 31/03 (Pasqua) ore: 10–18; 1/04 (Pasquetta) ore: 9-16. Dal 2 aprile a ottobre: lunedì 9–16, da martedì a domenica ore 9–13 e15–19;
  • Museo di storia naturale e grotte di palazzo Rossini Lucangeli, via S. M. della Porta, 65 (tel. 0733/256385), orario: da lunedì a sabato 9 – 12, pomeriggio su appuntamento, ¼ (Pasquetta) ore 9–12;
  • Teatro romano Helvia Recina – Villa Potenza: info e prenotazioni: Pro Loco Villa Potenza tel. 0733/492937, Macerata Musei tel.0733/256361. 1/04 (Pasquetta) ore 10, 11, 12, 15 e 16;
  • Museo della tessitura, vicolo Vecchio, 8 (tel./fax 0733/232527): aperto dal lunedì  al venerdì ore 9-12 o su appuntamento.

Pasqua con Gustamuseo: chi l’ha detto che con la cultura non si mangia?

Per Pasqua Macerata propone GUSTAMUSEO, una nuova iniziativa grazie alla quale i clienti dei ristoranti convenzionati della città riceveranno un coupon per acquistare a prezzo ridotto il biglietto di Macerata Musei per visitare Palazzo Buonaccorsi, la Torre Civica e l’Arena Sferisterio. Inoltre, il turista in visita ai nostri beni culturali può presentare il proprio biglietto, intero o ridotto, nei ristoranti convenzionati ed ottenere uno sconto speciale sulla consumazione.

GUSTAMUSEO partirà il 30 marzo e sarà fruibile per tutto l’anno, puntando ad incrementare le presenze dei visitatori nei musei e negli esercizi di ristorazione di Macerata.”La cultura è veicolo di sviluppo economico – afferma l’assessore ai Beni culturali, Stefania Monteverde- se tutti insieme, istituzioni, operatori economici, operatori culturali sappiamo renderci conto del grande capitale culturale che la città di Macerata ha in mano, e che può farla crescere in capacità di accoglienza turistica. Da due anni stiamo lavorando a questo progetto di città e Gustamuseo è un’altra tappa importante di questo nostro lavorare insieme”.

L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo dagli operatori della città. ”In questo modo si creerà una sorta di circolarità – afferma Letizia Carducci presidente dell’Associazione commercianti del centro storico – per cui il turista usufruirà senz’altro di un servizio più che soddisfacente e sarà invogliato sia a consumare un pasto in un ristorante, sia a visitare una delle splendide bellezze storiche che la città di Macerata custodisce. L’obiettivo da parte nostra è anche quello di promuovere le tipicità locali con la proposta di menù che prevedano la degustazione delle specialità enogastronomiche della città”.

“Ci ha spinto la volontà di inserire gli esercizi di ristorazione del centro storico in un circuito che consenta ai turisti di avvalersi del maggior numero possibile di servizi – dice Cristiano Massari, rappresentante di MacerataMusei – e alla città di poter avere un riscontro economico positivo. E’ importante che l’offerta turistica sia ampia e articolata e che vi sia una reciprocità di promozione tra musei e ristoratori, in modo che i visitatori possano vivere un’esperienza appagante e piacevole sotto tutti i profili”.

GUSTAMUSEO ha avuto anche l’adesione della Confcommercio di Macerata. “Abbiamo sostenuto con entusiasmo questa iniziativa che lanceremo a breve anche nel nuovo portale “Macerata itinerari”, afferma la presidente Elisa Bolognesi, “per rilanciare le attrattive artistiche e culinarie della nostra città poiché investire in cultura, crediamo, sia la chiave di volta per una reazione positiva dei fruitori” .

Questi i ristoranti dove è possibile ricevere il coupon Gustamuseo: IL POZZO Via Costa,5  (0733/232360), OSTERIA DEI PIGLIAPOCHI Vicolo della Rota,8   (0733/264393 – 3384572318), LA PECORA NERA Via Severini,21   (0733/239027 – 3401540985), IL SORRISO Vicolo Sferisterio,2     (0733/232567 –3473772218), OSTERIA DEI FIORI Via Rossi,61     (0733/260142 – 3495239761), KITCH &N ART Corso della Repubblica,47    (0733/235811 – 3288358449), LA VOLPE E L’UVA Via Berardi, 39    (0733/237879  –  3486617157), TRATTORIA DA EZIO Via Crescimbeni,65   (0733/232366 –  3470184955), TRATTORIA DA ROSA Via Armaroli,17   (0733/260124), PATHOS Corso della Repubblica, 31   (0733/233357), AI CANCELLI Via Mozzi,9   ( 0733/264996 – 3481459107), DA SILVANO Piaggia della Torre,15   (0733/260216), I GELSI, Contrada Acquasanta,24   (0733/492699), ROXI BAR Corso Garibaldi,55    (0733/232373), IL GHIOTTONE Via Gramsci,30      (0733/234219).