Napolitano silura Bersani

Come volevasi dimostrare. Il Pd ha fatto perdere quaranta giorni al Paese. Pierluigi Bersani ha sbattuto contro un muro. “Ho “descritto anche le difficoltà derivate da delle preclusioni o condizioni che non ho ritenuto accettabili”. Lo ha detto il leader del Pd dopo il colloquio con Giorgio Napolitano al Quirinale.

“Ho riferito dell’esito del lavoro di questi giorni che non hanno portato a un esito risolutivo. Ho spiegato le ragioni e illustrato gli elementi di comprensione anche positivi attorno ad alcuni punto ma ho descritto anche le difficoltà derivate da delle preclusioni o condizioni che non ho ritenuto accettabili”.

Il presidente della Repubblica si è riservato di “prendere senza indugio iniziative che gli consentano di accertare personalmente gli sviluppi possibili”. Lo ha detto il segretario generale del Quirinale Donato Marra.