Salary cap a 300 mila euro per il calcio italiano di serie B

Stabilito un tetto salariale per i nuovi contratti firmati dai giocatori a partire da luglio, ovvero 150 mila euro nella parte fissa e altrettanto in quella variabile. Lo ha annunciato il presidente della Lega di serie B, Andrea Abodi, al termine dell’assemblea che ha approvato anche il contingentamento delle rose.

Le società che non rispetteranno la nuova regola votata all’unanimità subiranno una decurtazione delle risorse derivanti dalla mutualità, in misura equivalente rispetto allo sforamento. Queste “multe”, per il 50% saranno distribuite tra le società in regola, mentre il restante 50% saranno destinate allo sviluppo dei vivai con premi alle squadre che raggiungeranno le final eight Primavera, Allievi e Giovanissimi e delle infrastrutture.

9 su 10 da parte di 34 recensori Salary cap a 300 mila euro per il calcio italiano di serie B Salary cap a 300 mila euro per il calcio italiano di serie B ultima modifica: 2013-03-27T02:22:43+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0