L’Italia si inchina all’India, riconsegnati i Marò

Una figuraccia internazionale. Prima la presa di posizione ed il pugno forte. Poi l’assoggettarsi al diktat asiatico. L’Italia che fa retromarcia sui Marò non offre il meglio di sé.

“Vi amo più di me stesso. Per impedire che qualcuno possa dire che l’Italia non mantiene la parola data devo tornare in India”. Solo le parole con le quali Salvatore Girone ha spiegato ai suoi due figli la necessità di tornare in India. Lo ha detto il sindaco di Bari, Michele Emiliano, lasciando casa Girone.

Il figlio di Girone, Michele ha detto. “Sono orgoglioso del mio papa”.

Intanto i due Marò Massimiliano Latorre e Salvatore Girone sono partiti per l’India a bordo di un velivolo militare decollato dall’aeroporto di Brindisi. Con loro il sottosegretario agli Esteri, Staffan De Mistura.

9 su 10 da parte di 34 recensori L’Italia si inchina all’India, riconsegnati i Marò L’Italia si inchina all’India, riconsegnati i Marò ultima modifica: 2013-03-22T02:15:08+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0