Rapina a mano armata alla Biverbanca di Crescentino

Tre italiani, a volto scoperto e con taglierini in mano, sono entrati nella banca e hanno chiuso dentro il caveau dieci persone tra dipendenti e clienti, tenendoli in ostaggio.

I malviventi hanno poi atteso oltre un’ora l’apertura delle casse automatiche, da cui hanno prelevato alcune migliaia di euro. Indagano i Carabinieri di Vercelli.

9 su 10 da parte di 34 recensori Rapina a mano armata alla Biverbanca di Crescentino Rapina a mano armata alla Biverbanca di Crescentino ultima modifica: 2013-03-21T22:42:25+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0