Napoli, compravendita senatori rito ordinario per Silvio Berlusconi

Un altro punto a favore del Cavaliere. Il Giudice per le Indagini Preliminari di Napoli, Marina Cimma, ha respinto la richiesta di giudizio immediato nei confronti di Silvio Berlusconi, Valter Lavitola e Sergio De Gregorio. Il Gip ha rimesso gli atti al Pm.

Ora si va sulla linea normale. I Pm dovrebbero procedere con l’avviso di conclusione delle indagini e l’eventuale richiesta di rinvio a giudizio.

L’inchiesta riguarda la presunta corruzione dei senatori. Silvio Berlusconi avrebbe versato 3 milioni a De Gregorio perché cambiasse schieramento e contribuisse a determinare la crisi del Governo Prodi.
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0