Il cardinale Jorge Mario Bergoglio il più votato già al primo scrutinio

Alla quarta ha sfiorato il quorum ed è stato poi eletto alla quinta con quasi 100 voti. Tre italiani hanno ricevuto voti nei diversi scrutini: Scola, Bagnasco e Coccopalmerio, mentre tra gli statunitensi hanno ottenuto voti sia O’Malley che Dolan.

I voti ottenuti da Bergoglio fin dall’inizio erano tali da rendere improbabile qualunque altra elezione. Questo spiega forse il fatto che i due candidati considerati più  forti, Odilio Scherer, arcivescovo di San Paolo, e Angelo Scola, arcivescovo di Milano, non sono mai stati veramente “in partita”.

Altri cardinali come Ouellet, Turkson, Maradiaga e Schoenborn hanno avuto consensi nell’una o nell’altra votazione, ma l’ascesa di Papa Francesco è apparsa subito inarrestabile.

9 su 10 da parte di 34 recensori Il cardinale Jorge Mario Bergoglio il più votato già al primo scrutinio Il cardinale Jorge Mario Bergoglio il più votato già al primo scrutinio ultima modifica: 2013-03-19T03:23:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0