Caserta, arrestati Biagio e Franco Passarelli, figli del Re dello zucchero Kero

In manette è finita anche la moglie di Franco Passarelli, cui viene contestata l’accusa di furto, e altre due persone. Sequestrati beni e società per oltre 165 milioni di euro. Sotto sequestro anche la “Commerciale Europea”, titolare del marchio “Kero”, famosa marca dello zucchero casertano.

In totale sono cinque le persone alle quali i carabinieri del Nucleo Investigativo di Caserta hanno notificato un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Napoli su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia del capoluogo campano.

Per i pm della Dda, Biagio e Franco Passarelli (figli di Dante, morto parecchi anni fa in circostanze poco chiare), sarebbero vicini alla fazione Schiavone del clan dei Casalesi. Franco era agli arresti domiciliari ed è stato trasferito in carcere insieme al fratello Biagio, che era libero.

La moglie di Franco, Susanna Cantelli, è accusata, insieme a Giuseppe Ammaliato e Giuseppe Errico, anche loro arrestati oggi, di avere rubato, nel luglio del 2010, 25 tonnellate di zucchero dalla ditta di famiglia che era sotto sequestro preventivo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Caserta, arrestati Biagio e Franco Passarelli, figli del Re dello zucchero Kero Caserta, arrestati Biagio e Franco Passarelli, figli del Re dello zucchero Kero ultima modifica: 2013-03-18T07:43:23+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0