Denominazione Comunale di Origine per la Patata dell’Aspromonte

Patata di S. Eufemia Deco.jpgUna montagna che non regala solo suggestioni paesaggistiche ma anche sapori intensi e caratteristici di un territorio. E’ l’idea progetto che si concretizza in Calabria con la conclusione dell’iter della De.c.o. (Denominazione Comunale di Origine) per la patata di Sant’Eufemia d’Aspromonte. Approvato con delibera di Consiglio comunale n. 8 del 14 marzo l’insieme di provvedimenti necessari per l’attribuzione del marchio: il “Regolamento comunale per l’istituzione della De.c.o e concessione del marchio – Patata di Sant’eufemia De.c.o.”, il “Disciplinare di uso del marchio e di produzione della Patata di S. Eufemia De.c.o.”, il “Registro della De.c.o. Patata di S. Eufemia” al quale potranno iscriversi i produttori per potere fregiare il proprio prodotto del marchio collettivo “Patata di S. Eufemia De.c.o.”.

Il primo cittadino Domenico Creazzo rimarca in una nota come “si concretizza un obiettivo considerato primario dall’amministrazione comunale tutta, la quale finalmente vede ed evidenzia chiaramente come l’agricoltura sia una risorsa comunale importantissima. La De.c.o. per la Patata di Sant’Eufemia d’Aspromonte si aggiunge ai prodotti De.c.o. della provincia di Reggio Calabria ed oltre ad apportare benefici per i produttori e per l’immagine del territorio comunale sarà foriera di azioni di cooperazione concreta”.

Il Presidente del Consiglio Comunale Cosimo Violi, illustrando in Consiglio comunale la proposta di delibera, rileva che “è questo l’atto ufficiale che va a concludere un percorso iniziato l’estate scorsa con alcuni incontri di preparazione con gli agricoltori presso il Comune di Sant’Eufemia d’Aspromonte e curati da Rosario Previtera, agronomo ed esperto di marketing territoriale, e culminati con il convegno di presentazione del 10 novembre scorso dal titolo “La Denominazione comunale di origine (De.C.O.) per la patata di Sant’Eufemia d’Aspromonte. E’  importante implementare un percorso come quello concreto della De.C.O. che possa fungere da palestra e orientare i produttori, tra le altre cose, anche verso un Disciplinare che nel tempo possa portare ad un progetto condiviso e più ampio per il comprensorio che si potrà fondare sulla certificazione IGP per la patata, quale prodotto caratteristico dei pianori aspromontani”.

Il marchio De.c.o. della Patata si S. Eufemia potrà essere attribuito non solo ai produttori primari ma anche alle aziende di trasformazione e a quei ristoratori che proporranno pietanze e menu con la vera “Patata di S. Eufemia De.c.o.”, un prodotto che esprime grandi potenzialità e che da sempre viene apprezzato anche dal mercato extraregionale.

9 su 10 da parte di 34 recensori Denominazione Comunale di Origine per la Patata dell’Aspromonte Denominazione Comunale di Origine per la Patata dell’Aspromonte ultima modifica: 2013-03-16T16:17:18+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0