Gravina in Puglia, confiscati beni per 100 milioni

In applicazione delle norme antimafia, i Carabinieri di Bari hanno confiscato beni mobili e immobili, per un valore di 100 milioni di euro circa, riconducibili ad un pregiudicato, nel frattempo deceduto, di Gravina in Puglia e a suoi congiunti.

Il provvedimento è stato emesso dalla sezione Misure di prevenzione del Tribunale di Bari (presidente La Malfa, a latere Marrone e Mattiace) su richiesta della Procura della Repubblica barese.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin