Comunanza, Erika Anna Avrai muore dopo un’iniezione di antibiotico per l’influenza

La vittima è una romena di 42 anni. La donna era andata dal medico curante che le aveva prescritto un antibiotico. Forse l’iniezione è stata fatta per via endovenosa e non intramuscolare. E’ stata aperta un’inchiesta in attesa dell’autopsia. I carabinieri hanno trasmesso una prima informativa al magistrato inquirente, che dovrà anche stabilire se dopo aver acquistato il medicinale in farmacia, Erika Anna Avrai se lo sia somministrato da sola, o se sia ricorsa all’aiuto di qualcuno, che ha poi commesso il tragico errore. I primi a soccorrerla sono stati alcuni passanti, poi è arrivato il medico curante e subito dopo un’ambulanza del 118. Per la straniera non c’era più nulla da fare.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0