Napoli, crolla l’ala di un edificio a Chiaia si temono due vittime

Lunedì mattina da incubo. Dramma al civico 72 tra arco Mirelli e piazza della Repubblica, vicino al consolato americano. Alcuni inquilini del palazzo raccontano che, pochi minuti prima del crollo, nella zona del collasso, si trovava una vigilessa chiamata da alcuni residenti che avevano sentito sinistri scricchiolii. Con lei c’era il portiere dello stabile. Dei due, al momento non si hanno ancora notizie.

Sul posto sono accorse quattro squadre di Pompieri e Forze dell’Ordine. La città è in tilt, bloccata una delle arterie principali del traffico di Napoli. Per facilitare i soccorsi è stato riaperto il Lungomare, mentre sul posto si sono portati il sindaco de Magistris e il vice sindaco Sodano.

Vivi per miracolo due agenti della Polizia Municipale usciti dall’auto di servizio poco prima che si verificasse il crollo del fabbricato alla Riviera di Chiaia. La vettura è stata schiacciata da alcuni massi caduti dall’edificio.

Un pullman dell’Anm, l’azienda napoletana mobilità, è stato coinvolto nel crollo. Il pullman, secondo quanto si è appreso, non effettuava servizio passeggeri e non risultano feriti. All’interno della vettura ci sono calcinacci causati dal crollo. L’autobus è stato spinto a mano dalle persone accorse sul posto verso via Piedigrotta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, crolla l’ala di un edificio a Chiaia si temono due vittime Napoli, crolla l’ala di un edificio a Chiaia si temono due vittime ultima modifica: 2013-03-04T11:32:17+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0