Gioia Tauro, omicidio Pioli, quello che è stato fatto non lo si fa neanche a un animale

Rabbia e dolore nelle parole del Procuratore Capo di Palmi Giuseppe Creazzo. “Quello che è stato fatto non lo si fa neanche a un animale. In certi contesti socio-culturali – afferma – quello che ha fatto Fabrizio Pioli costa ancora la vita. Ogni fatto di sangue dovrebbe indignare i calabresi allo stesso modo”. Parole pronunciate in conferenza stampa. La decisione di Antonio Napoli di consegnarsi alla giustizia e le conseguenti indicazioni date avrebbero chiuso il cerchio sulla morte del giovane Fabrizio Pioli, elettrauto di Gioia Tauro scomparso il 23 febbraio 2012.

Fabrizio Pioli, vittima di lupara bianca, sarebbe stato inseguito, braccato e ucciso già il 23 febbraio 2012, accusato di avere intrattenuto una relazione extraconiugale con la figlia di Napoli, Simona, sposata e madre di un bambino. Una scelta, quella di Antonio Napoli, che arriva quando mancano poco meno di due settimane all’inizio del processo al cospetto della Corte d’Assise di Palmi, in cui sarà imputato insieme a suo figlio Domenico, sua moglie Rosina e suo nipote Francesco, dell’omicidio e dell’occultamento di cadavere. Una decisione con cui l’uomo spera di vedere mitigata quella che ormai appare una condanna certa.

Il corpo dell’elettrauto si trovava a circa due metri di profondità, in una zona impervia, essendo stato probabilmente sepolto nell’immediatezza, a circa cinquecento metri in linea d’aria da dove, alcune settimane dopo la scomparsa di Pioli verrà ritrovata la sua autovettura bruciata.

“Basti pensare – ha detto il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Lorenzo Falferi – che solo negli ultimi dieci giorni sono stati fatti sei servizi specifici per la ricerca e la cattura di Napoli”. Resta da capire, ora, quale possa essere stata la rete di fiancheggiatori su cui l’uomo avrebbe potuto contare.

Dopo l’autopsia (che dovrebbe confermare l’identità del giovane, riconosciuto anche da alcuni brandelli di una giacca verde, che indossava il giorno della scomparsa) Fabrizio Pioli potrebbe avere la degna sepoltura e quindi la pace.

9 su 10 da parte di 34 recensori Gioia Tauro, omicidio Pioli, quello che è stato fatto non lo si fa neanche a un animale Gioia Tauro, omicidio Pioli, quello che è stato fatto non lo si fa neanche a un animale ultima modifica: 2013-03-02T12:31:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0