Catania, Legrottaglie dopo l’espulsione chiede scusa

legrottaglie_1006724sportal_newsL’errore è sempre in agguato, anche nei momenti in cui viaggi sulle ali dell’entusiasmo dettato da una prestazione individuale e collettiva praticamente perfetta: Nicola Legrottaglie è uomo e calciatore di prima grandezza, il suo senso di responsabilità nei confronti dei compagni, del club e di chi segue il calcio in generale, lo porta oggi a non nascondersi dietro la vittoria del Catania sul Parma, analizzando nuovamente l’espulsione rimediata ieri. Il nostro numero sei torna sull’episodio e si conferma professionista in grado di dare un esempio di onestà e correttezza, ammettendo l’errore: “Ho sbagliato e chiedo scusa a tutti. Al direttore di gara ed ai suoi collaboratori, per l’insistenza delle proteste: nascevano dalla profonda convinzione di avere subito una scorrettezza (le riprese avvalorano questa ricostruzione, ndr) ma questa non è una valida giustificazione; alla squadra, al mister, a tutto il gruppo di lavoro ed alla società, per avere rimesso in discussione una vittoria ampiamente meritata, lasciando il Catania in inferiorità numerica; al pubblico, infine, perché sono altri i messaggi che cerco di diffondere, in particolare sul piano del rispetto, delle regole e delle persone, della sportività e della compostezza”. Legrottaglie, “6” ancora un esempio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Catania, Legrottaglie dopo l’espulsione chiede scusa Catania, Legrottaglie dopo l’espulsione chiede scusa ultima modifica: 2013-02-25T18:47:53+00:00 da Lucio Di Mauro
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0