Bersani stacca Berlusconi, Grillo super star, Monti fuori dai giochi. Zingaretti vince nel Lazio

Il successo di Bersani era tra i dati prevedibili. Non altrettanto la disfatta di Monti. Prevedibile il boom di Grillo. Non così elevato il distacco di Berlusconi. Bersani si attesta tra il 36 ed il 38%; Berlusconi tra il 29 ed il 31%; Grillo tra il 18ì9 ed il 21%. Monti quasi fuori tra il 7 ed il 9%. Restano fuori Ingroia e Giannino. Un vero e proprio tracollo registrato da Udc e Futuro e Libertà che rimarrebbero fuori dalla Camera dei Deputati. La lista di Ingroia si attesterebbe tra il 2 e il 3% e quindi non riuscirebbe a superare il quorum del 4%.

Lo staff di Piepoli, sulla base di quanto emerso dagli instant, ha analizzato anche le performance dei singoli partiti. Il Pd è la prima formazione alla Camera, seguita da PdL e Grillo. Pd tra il 31 e il 33%, PdL tra il 21 e il 23%, Grillo tra il 19 e il 21%, Monti tra il 6 e l’8%, la Lega tra il 4 e il 5%, Sel tra il 2 e il 4%, Rivoluzione Civile tra il 2 e il 3%, la Destra tra l’1 e il 2%, Fratelli d’Italia all’1%, Fare per fermare il declino all’1% e altri tra l’1 e il 2%. Al Senato, il Pd al Senato è tra 32-34%, il PdL tra 22-24%, M5S tra 17-19%. Seguono Liste Monti 7-9%, Lega 4-5%, Sel 2-4%, Rc 2-3%, La Destra 1-2%, Fratelli d’Italia e Fare per Fermare il declino all’1%. Gli altri partiti insieme raggiungono il 2,5%.

Nel Lazio si prospetta la netta vittoria di Nicola Zingaretti, accreditato del 52-54% contro il 28-30% di Francesco Storace. In Lombardia testa a testa tra i due principali contendenti, per il centrosinistra Ambrosoli e per il centrodestra Roberto Maroni, entrambi dati tra il 42 e il 44%. Nel Paolo Di Laura Frattura, candidato del centrosinistra, si ritroverebbe con una forchetta di voti tra il 47 e il 49%, contro quella del 26-28% attribuita a Michele Iorio, candidato del centrodestra. Perle Regioni bisognerà aspettare lo spoglio delle schede. Per i consigli regionali partirà alle ore 14:00 di martedì.

 

Secondo l’instant poll Sky Tg24-Tecnè, con margine d’errore del 2,5%, 340 seggi della Camera dei Deputati andrebbero alla coalizione di centrosinistra, con premio di maggioranza (295 al Pd, 40 a Sel, 5 al Centro democratico).

Sarebbero invece 140 i seggi che alla coalizione di centrodestra (108 al PdL, 25 alla Lega, 13 ad altri), 91 quelli assegnati al Movimento 5 Stelle, 46 a Con Monti per l’Italia, zero all’Udc, a Fli, a Rivoluzione civile e a Fare per Fermare il declino. Agli altri andrebbe un seggio.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bersani stacca Berlusconi, Grillo super star, Monti fuori dai giochi. Zingaretti vince nel Lazio Bersani stacca Berlusconi, Grillo super star, Monti fuori dai giochi. Zingaretti vince nel Lazio ultima modifica: 2013-02-25T14:56:30+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0