Decollatura, omicidio Iannazzo – Vescio in manette Luciano Scalise

Nuoi sviluppi sull’omicidio che ha insanguinato il Lametino lo scorso 19 gennaio. In manette è finito uno dei gestori del bar di Decollatura, dove furono uccisi Francesco Iannazzo e Giovanni Vescio. A Luciano Scalise, di 35 anni, è stata notificata una ordinanza di custodia cautelare in carcere per il reato di concorso in duplice omicidio. Per il delitto è stato già arrestato Giovanni Mezzatesta, mentre il padre Domenico è ricercato.

Luciano Scalise, secondo l’accusa, avrebbe riferito a Giovanni Mezzatesta che il padre non era riuscito a sparare. Questo elemento avrebbe permesso a Mezzatesta, secondo gli investigatori, di rientrare nel bar e di sferrare un violento calcio a Vescio mentre il padre sparava.

Gli investigatori sostengono inoltre che Scalise, dopo il duplice omicidio, avrebbe controllato che non ci fosse nessuno, favorendo la fuga dei due Mezzatesta.

9 su 10 da parte di 34 recensori Decollatura, omicidio Iannazzo – Vescio in manette Luciano Scalise Decollatura, omicidio Iannazzo – Vescio in manette Luciano Scalise ultima modifica: 2013-02-11T20:05:51+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0