Acireale, in mezzo milione per il Carnevale

Nel solco della tradizione, la domenica di Carnevale è stata per la Città di Acireale quella che in assoluto ha fatto registrare il maggior numero di presenze lungo il circuito carnascialesco. Assieme agli otto carri allegorici (di cui sette in concorso) e ai sei carri infiorati in concorso, non meno di 500 mila persone hanno sfilato perle strade del Carnevale, divertendosi e così rendendo unico il Carnevale di Acireale. Almeno 400 i pullman che hanno aggiunto Acireale nell’arco della giornata

“Siamo soddisfattissimi perché registriamo un afflusso del popolo del Carnevale davvero straordinario, e l’avere aggiunto nella grande domenica del Carnevale la sfilata mattutina non ha fatto altro che agevolare il maggior ricambio di visitatori e turisti” spiega il sindaco Nino Garozzo che è anche presidente della Fondazione Carnevale Acireale. “Siamo alla terza settimana di festeggiamenti e mi pare di poter dire, dalle notizie che abbiamo verificato sin dal mattino lungo il circuito, che non meno di 500 mila persone abbiano visto oggi il Carnevale ad Acireale – prosegue il sindaco -. Si tratta di comitive provenienti da ogni parte d’Italia e pure dall’estero, presenze che confermano il Carnevale di Acireale nella strettissima elite delle manifestazioni carnascialesche italiane. Una partecipazione festosa, civile, divertente, per tutti, dalle famiglie ai bimbi, ai giovani e chi è sempre giovane nello spirito e che rimane tale emozionandosi anche per il solo lancio di coriandoli”.

Anche quest’anno la Fondazione Carnevale di concerto con il direttore artistico, Giulio Vasta, hanno confermato ben 5 punti di esibizione dei carri lungo i quasi 3 chilometri di circuito “e questo ha consentito di spalmare la folla, certamente delle grandissime occasioni” chiude il sindaco Nino Garozzo. Il primo cittadino ha colto l’occasione della Grande domenica di Carnevale, per ringraziare tutti gli uomini e le donne che, anche dietro le quinte, lavorano per la riuscita della impone te kermesse del divertimento: dalle forze dell’ordine agli uffici comunali, alla Protezione civile, alle unità sanitarie, ai tantissimi inseriti nel circuito, ognuno con un compito precipuo.

Apprezzate dalle centinaia di migliaia di visitatori le opere artigianali in cartapesta così come le “macchine infiorate”, esclusività del Carnevale acese: “Il nostro vanto, assieme ai carri allegorici: un tutt’uno per un grande divertimento – afferma l’assessore al Turismo, Nives Leonardi -. Sino a questo momento sta andando tutto a meraviglia ed è una meraviglia vedere così tanta gente divertirsi con serenità”.

Domani, lunedì, giorno di riposo per i carri allegorici: come da tradizione, il lunedì grasso verrà riservato ai carri infiorati che inizieranno a sfilare dalle ore 17. Alle 21 in piazza Duomo, spettacolo Tacatà con i Tacabro.

Martedì grasso, gran finale: a partire dalle ore 12 i carri allegorici e infiorati rimarranno in mostra nelle strade del Carnevale, per poi, alle ore 16, partire per le ultime esibizioni e la chiusura del Carnevale con la proclamazione dei vincitori.

9 su 10 da parte di 34 recensori Acireale, in mezzo milione per il Carnevale Acireale, in mezzo milione per il Carnevale ultima modifica: 2013-02-10T17:29:50+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0