Mantova, giornata virgiliana per il console americano Kyle Schott

“Vorrei essere un portavoce di Mantova negli Stati Uniti”. A dirlo è stato il Console americano a Milano, Kyle Schott, in visita nella città dei Gonzaga.

Tra gli incontri avuti nel capoluogo virgiliano, quello con presidente della Provincia Alessandro Pastacci. “La vostra città non è molto nota da noi mentre sono conosciuti Virgilio e i Gonzaga. Dopo il mio arrivo nella sede consolare di Milano ho ritenuto opportuno fare una serie di visite e incontri in tutte le province del mio distretto consolare. L’intento è conoscere meglio la situazione fuori Milano. Auspico – ha continuato il console – maggiori relazioni e scambi tra il vostro territorio e il mio Paese, a partire dai gemellaggi tra istituti scolastici”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin