Palermo, confiscati beni per 3 milioni ad Antonio Porcelli

La Dia ha apposto i sigilli al patrimonio del capomafia della borgata palermitana di Partanna Mondello, deceduto a settembre.

Antonio Porcelli, di fiducia del noto capomafia Rosario Riccobono, ergastolano, è stato negli anni destinatario di numerosi provvedimenti restrittivi.

Tra i beni confiscati figurano terreni, magazzini e una villa. L’ammontare della confisca è di 3 milioni di euro.

9 su 10 da parte di 34 recensori Palermo, confiscati beni per 3 milioni ad Antonio Porcelli Palermo, confiscati beni per 3 milioni ad Antonio Porcelli ultima modifica: 2013-02-05T06:33:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0