Ragusa, rimane in città la facoltà di lingue

L’Università di Catania s’impegna ad attivare per il prossimo anno accademico il primo anno del corso di laurea in “Mediazione linguistica e interculturale” e a mantenere nella sede di Ragusa i corsi di studio già attivi per tutta la durata dell’accordo, ovvero fino al 2027 senza ulteriori oneri a carico della Provincia, del Comune e del consorzio, dall’altro lato gli enti locali si obbligano a non attivare corsi di studio e attività didattico-scientifiche con altri atenei.

Rimodulato l’accordo sottoscritto nel giugno 2010, che riguardava il piano di rientro delle somme relative ai corsi di laurea tenuti nella sede di Ragusa fino al 2009/10 e che consente il mantenimento della facoltà di lingue in città. L’accordo transattivo spalma su un orizzonte temporale di 15 anni i crediti vantati dall’Università nei confronti degli enti locali.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ragusa, rimane in città la facoltà di lingue Ragusa, rimane in città la facoltà di lingue ultima modifica: 2013-02-03T01:09:02+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0