Trebisacce, Riccardo Chiusco ucciso e fatto a pezzi, arrestata la figlia

Orrore in Calabria. Assassinato, fatto a pezzi e messo negli scatoloni. E’ accaduto a Trebisacce in provincia di Cosenza. Vittima Riccardo Chiusco, 72 anni. A scoprire il delitto sono stati Vigili del Fuoco e Carabinieri, chiamati dopo che dall’appartamento in cui vivevano padre e figlia non rispondeva nessuno. I militari sono intervenuti dopo che alcuni familiari di Chiusco avevano segnalato che dell’uomo non si avevano più notizie da alcuni giorni. Sentita e fermata la figlia di 40 anni.

Sono stati trovati all’interno di alcuni scatoloni parti del cadavere di Riccardo Chiusco. Gli scatoloni erano nell’abitazione che l’anziano condivideva con la figlia. L’appartamento in cui vivevano si trova in una zona centrale della frazione marina di Trebisacce, centro dell’Alto Jonio cosentino. E’ stato il cattivo odore proveniente dall’abitazione di Riccardo Chiusco ad insospettire familiari e vicini, che hanno chiesto l’intervento dei militari dell’Arma.

Così è stato scoperto l’omicidio del settantaduenne, che potrebbe risalire a 15-20 giorni addietro. I resti della vittima trovati all’interno di alcuni scatoloni nell’appartamento, infatti, erano in avanzato stato di decomposizione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trebisacce, Riccardo Chiusco ucciso e fatto a pezzi, arrestata la figlia Trebisacce, Riccardo Chiusco ucciso e fatto a pezzi, arrestata la figlia ultima modifica: 2013-01-30T15:42:21+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0