Ebuzzing si conferma leader in Europa nel mercato del Video Advertising

Pierre Chappaz, co-fondatore e CEO di Ebuzzing – durante la conferenza stampa annuale del gruppo, che si è tenuta presso la sede centrale di Londra, ha dichiarato che gli introiti della società, nel corso del 2012, sono cresciuti del 79%. Annunciata anche l’apertura di una nuova filiale a New York e di un’altra sulla costa occidentale.

Si consolida così la collaborazione con i prestigiosi brand americani quali Ford, Oakley, Gillette and 20th Century Fox. In questa occasione è stato anche presentato il nuovo sito www.ebuzzing.com, per due settimane solo in lingua inglese, nel quale saranno presenti tutti i formati pubblicitari, e centinaia tra le più significative campagne curate negli ultimi anni.

Pierre Chappaz, per spiegare le ragioni di questa crescita importante, ha dichiarato che “la nostra esperienza, le case history e gli studi condotti dal nostro dipartimento R&D su oltre 4.000 campagne pubblicitarie, ci consentono di affermare che – qualunque sia il formato video utilizzato per distribuire un contenuto online – è più facile per l’utente ricordare il messaggio se è lui stesso a scegliere di vederlo o di interagirci. Questo avviene nel caso di video inseriti in un blog, all’interno di una pagina social (come offerto da Ebuzzing Social), o di un selettore di video per il Content Gating (BeeAd) o integrato in un formato innovativo “rich media” come quello sviluppato da We Spread”.

Tra social stream e content stream, Ebuzzing, fondata nel 2007, distribuisce Ads sviluppando formati e canali distributivi che fanno leva sulla natura interattiva del web. Tutto questo avviene, mentre le altre piattaforme si focalizzano solamente sul formato pre-roll che è molto più vicino al modello della pubblicità televisiva poiché basato sul meccanismo dell’interruzione. La tecnologia creativa di Ebuzzing, diversamente, aiuta i brand ad incontrare i clienti in contesti per loro rilevanti, rispettando la scelta dell’utente grazie anche a soluzioni user-initiated. Il modello user-initiated click to play, garantisce che le visualizzazioni da parte degli user siano sempre intenzionali e che i brand paghino solo ed esclusivamente questo tipo di interazioni cioè le visualizzazione complete. L’offerta di Ebuzzing sul mercato del video (Ebuzzing Social, BeeAd, We Spread) si propone, inoltre, di monetizzare i contenuti dei publisher solitamente non presi in considerazione, creando nuove opportunità di guadagno. Nell’insieme, la società può vantare una strategia complessa che le ha permesso di introdurre nuove metriche, valorizzando così il concetto di “user engagement” come obiettivo su tutti. Le campagne video di Ebuzzing sono, altresì, diffuse attraverso un network ramificato in oltre 90 paesi in tutto il mondo. I 40.000 canali che supportano la distribuzione dei video sono rappresentati da: siti web media e premium, influential blog, applicazioni per mobile, tablet e desktop, oltre che social media. Consolidata, è la collaborazione con brand internazionali come Heineken, Mastercard, SONY, Toyota, Red Bull, Adidas, Fiat, Lavazza, Pupa, Piaggio, Ferrari, Ferrero, Maserati, Barilla, Pavesi, Benetton, Diadora e molti altri.

Negli ultimi sei anni, Ebuzzing ha distribuito migliaia di campagne, veicolando innovazione, influenzando i trend di mercato e creando engagement attraverso un’ampia varietà di proposte pubblicitarie. Ebuzzing è stata fondata nel 2007 da Bertrand Quesada che nel 2009 si è unito al gruppo Wikio, società fondata da Pierre Chappaz. Negli ultimi quattro anni, è cresciuta grazie a fusioni e acquisizioni di diverse società europee, del ramo tecnologico quali: Promodigital (Italia) Trigami (Germania) e Overblog (Francia). Gli ultimi ingressi sono datati 2012 con le acquisizioni di BeeAd e We Spread, fondate da Jean Canzoneri e Thomas Pasquet. Un percorso strategico che ha determinato la leadership di questo gruppo nel mercato europeo del video adv. Lo staff si compone di oltre 200 dipendenti in tutta Europa, 50 dei quali impiegati nel reparto Ricerca e Sviluppo. Venture Capital: Grazie all’intervento dei seguenti ventur capitalist (Lightspeed Venture, Gemini Ventures, Gimv e TF1), Ebuzzing è riuscito ad ottenere un finanziamento di $32 milioni.
Le sedi: Inghilterra, Francia, Germania, Italia, Spagna, Lussemburgo, New York

Per maggiori informazioni: Ebuzzing Italia- Milano, via vittoria Colonna 17; Roma, via Dandolo 19/A. Antonella la Carpia, PR & Marketing Manager; Tel: +39.02.4980114; email: antonella.lacarpia@ebuzzing.comwww.ebuzzing.com.

9 su 10 da parte di 34 recensori Ebuzzing si conferma leader in Europa nel mercato del Video Advertising Ebuzzing si conferma leader in Europa nel mercato del Video Advertising ultima modifica: 2013-01-29T10:20:13+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0