Vallelunga Pratameno, sequestro di beni al boss Giovanni Privitera

La Dia ha apposto i sigilli a imprese edili e agricole, terreni, fabbricati e rapporti bancari per un valore di 2 milioni di euro riconducibili a Giovanni Privitera, 57 anni, originario di Vallelunga Pratameno in provincia di Caltanissetta, ritenuto un capo della mafia del Vallone.

9 su 10 da parte di 34 recensori Vallelunga Pratameno, sequestro di beni al boss Giovanni Privitera Vallelunga Pratameno, sequestro di beni al boss Giovanni Privitera ultima modifica: 2013-01-23T06:45:32+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0