Livinallongo del Col di Lana, valanga killer vittima turista bavarese

89

Ancora un morto in montagna. La vittima, un trentenne, stava praticando una discesa fuori pista a Porta Vescovo ed era il primo di un gruppo che stava scendendo sulla neve fresca. Il cadavere dell’uomo è stato trasportato a valle dall’elicottero del Suem di Pieve di Cadore.

I primi ad arrivare, due soccorritori della Stazione di Livinallongo che prestavano servizio assistenza sulle piste, lo hanno individuato dopo una decina di minuti grazie all’Arva, che lo sciatore indossava. Purtroppo a nulla è valso il loro aiuto e il medico dell’eliambulanza sopraggiunta nel frattempo ha solo potuto constatare il decesso dello snowboarder.