Liberati i marinai italiani Emiliano Astarita, Salvatore Mastellone e Giuseppe D’Alessio

La notizia arriva direttamente dal Ministro degli Esteri, Giulio Terzi: “I nostri tre marinai sono liberi e faranno presto rientro in Italia”. Rilasciati i tre italiani sequestrati il 23 dicembre al largo delle coste della Nigeria, mentre il rimorchiatore Asso Ventuno su cui erano imbarcati si dirigeva a Port Harcourt.

Tra i tre italiani librati c’è il comandante della nave, Emiliano Astarita. Originario di Piano di Sorrento (Na), Astarita, 37 anni, vanta già una certa esperienza maturata a bordo della “Asso Ventuno” e di altri rimorchiatori.
A bordo della nave anche Salvatore Mastellone, 39 anni, primo ufficiale, di un altro centro del Napoletano, Sant’Agnello, e Giuseppe D’Alessio, 32 anni, di Pompei, sposato con figli, secondo ufficiale motorista del rimorchiatore d’altura che stava rientrando a casa per le festività.
Con loro c’è Anatoly Alexelev, 35 anni, marinaio semplice di nazionalità ucraina. Tutti gli altri membri dell’equipaggio sono extracomunitari.
9 su 10 da parte di 34 recensori Liberati i marinai italiani Emiliano Astarita, Salvatore Mastellone e Giuseppe D’Alessio Liberati i marinai italiani Emiliano Astarita, Salvatore Mastellone e Giuseppe D’Alessio ultima modifica: 2013-01-09T07:04:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0