Torino, Cosimo Damiano Vasile ucciso con un colpo in faccia sparato da un fucile a canne mozze, ferita la moglie

Killer in azione nel capoluogo piemontese. Vittima un pluripregiudicato di 46 anni di Chivasso, legato a cosche calabresi, ucciso nelle vicinanze di corso Taranto. Ferita anche la moglie, che era con lui, ricoverata all’ospedale San Giovanni Bosco, dove la coppia è arrivata nell’auto guidata dalla donna. Vasile era però già morto, mentre la moglie è stata ricoverata e intubata. E’ stata raggiunta da tre pallettoni all’addome, è in prognosi riservata, le sue condizioni sono gravi.

L’auto con il cadavere è arrivata al Pronto soccorso. Prima di spostarla si è dovuto attendere che polizia e magistrato terminassero gli accertamenti sul cadavere rimasto sulla vettura.

Gli inquirenti sembrano non avere dubbi sul fatto che si tratterebbe di un regolamento di conti nell’ambito della malavita organizzata. Cosimo Damiano Vasile era stato arrestato l’ultima volta nel 2011 per una serie di estorsioni. La coppia è stata raggiunta da un commando mentre si trovava in macchina. Gli esecutori hanno sparato attraverso il finestrino.

9 su 10 da parte di 34 recensori Torino, Cosimo Damiano Vasile ucciso con un colpo in faccia sparato da un fucile a canne mozze, ferita la moglie Torino, Cosimo Damiano Vasile ucciso con un colpo in faccia sparato da un fucile a canne mozze, ferita la moglie ultima modifica: 2013-01-05T21:54:47+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0