Lendinara, si uccide Massimiliano Guerra, vice comandante della stazione dei carabinieri

Tragedia in provincia di Rovigo dove si è tolto la vita un militare di 39 anni. E’ accaduto a Lendinara. Massimiliano Guerra, vice comandante della stazione dei Carabinieri, si è sparato nella sua abitazione a Piacenza d’Adige nel Padovano ed è morto sul colpo. Accanto al corpo è stata trovata una pistola con la quale, secondo i primi accertamenti, il maresciallo si sarebbe ucciso.

Non sono ancora chiare le ragioni del tragico gesto di Massimiliano Guerra anche se al momento l’ipotesi più probabile è che ricadano nella sfera personale. A dare l’allarme è stata la compagna con la quale il sottufficiale, che era separato e aveva due figli, conviveva da anni. Pare che poco prima della tragedia fra la donna e il militare vi fosse stato un alterco per motivi di gelosia. La notizia del suicidio ha gettato nello sconforto i colleghi della stazione polesana, dove il vice comandante aveva preso servizio dal dicembre 2010.

9 su 10 da parte di 34 recensori Lendinara, si uccide Massimiliano Guerra, vice comandante della stazione dei carabinieri Lendinara, si uccide Massimiliano Guerra, vice comandante della stazione dei carabinieri ultima modifica: 2013-01-05T22:19:35+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0