A Caracas ucciso Carlo Coletti di origini abruzzesi

Il giovane era rimasto da solo nella sua abitazione mentre la famiglia si era trasferita per qualche giorno al mare. Dei malviventi si sono introdotti nell’abitazione per mettere a segno un furto, e trovandosi il giovane di fronte non hanno esitato ad assassinarlo.

Carlo Coletti, 31 anni, era tornato l’estate scorsa in vacanza a Villa Sant’Angelo, dove vivono gli zii e i cugini, per rivedere i suoi parenti e visitare il paese distrutto dal terremoto del 2009.

9 su 10 da parte di 34 recensori A Caracas ucciso Carlo Coletti di origini abruzzesi A Caracas ucciso Carlo Coletti di origini abruzzesi ultima modifica: 2013-01-05T02:13:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0